sanità digitale

Da Quotidiano della Sanità

sanità digitaleIl 13 agosto 2016 è la data successiva al termine entro il quale tutte le Pubbliche Amministrazioni italiane (e quindi anche tutte le ASL e le istituzioni pubbliche sanitarie) dovranno attrezzarsi per formare, gestire, conservare tutti i documenti in modalità “nativamente” ed “esclusivamente” digitali. La scadenza è quella del 12 agosto 2016 ai sensi dell’art. 17 del DPCM del 13.11.2014.

E’ evidente che la maggior parte delle P.A. e delle aziende ed istituzioni sanitarie pubbliche a questo appuntamento non saranno pronte per questo obiettivo/dovere. Peraltro, non ci sono sanzioni che possano preoccupare i responsabili (organi e dirigenza)! Ma credo che la data del 12 come scadenza formale e la data del giorno dopo (il 13) debbano essere considerate come delle “opportunità”, fuori dalla logica degli adempimenti: le Amministrazioni si impegnano a definire le condizioni organizzative, procedurali e tecniche per diventare “Amministrazioni digitali”, amministrazioni nativamente digitali.

Continua a leggere su: quotidianosanità.it

Comments are closed.